Anne Heche era gelosa della carriera di Sandra Oh, almeno fino a quando entrambi non fecero 'Catfight'

Sandra Oh e Anne Heche non avevano mai lavorato insieme prima dell'anno scorso, ma le attrici esperte hanno goduto di una serie diversificata di successi. Oh, è entrato nella scena cinematografica come la moto in sella a uno spirito libero in 'Sideways' di Alexander Payne, mentre Heche ha recitato in 'Donnie Brasco' e 'Wag the Dog'. Più recentemente, sono meglio conosciuti per progetti televisivi come 'Grey's Anatomy' 'E' Hung ', rispettivamente.



In 'Catfight', queste attrici esperte riescono ad affondare i denti in una sceneggiatura tanto ambiziosa nella sua semplicità quanto politicamente irritante. Oh e Heche apprezzano tutti i pugni e le sbavature lanciate nei tre combattimenti travolgenti del film, ed entrambi sono assolutamente perfetti nel dare vita alla coraggiosa sceneggiatura di Tukel.

Veronica (Oh) rimprovera senza mezzi termini suo figlio per aver disegnato a tavola, mentre suo marito, Stanley (Damion Young), parla allegramente dei soldi che farà dalla 'guerra'. Nel frattempo, dall'altra parte della città, Ashley ( Heche) è frenetica e acuta mentre spiega alla sua ragazza (Alicia Silverstone) che la sua arte ha più precedenza del lavoro umile e salariale.



Ci vuole un minuto per adattarsi al tono della satira politica pungente e chiassosa dello scrittore-regista Onur Tukel, ma una volta che lo fai, il film rivela una incisiva presenza dietro la sua realtà accresciuta che è normalmente il dominio del teatro assurdista. IndieWire ha parlato con Oh e Heche per telefono del film.



Quali sono le sfide nel recitare un personaggio antipatico?

S.O .: Non lo restringerei necessariamente a simpatico e non simpatico. Sia Anne che i miei personaggi hanno una trasformazione completa. Hanno un arco di personaggi che in realtà va da qualche parte, e che non si presenta necessariamente in ogni momento. Quindi, che si tratti di un personaggio simpatico o simpatico, vuoi solo interpretare un personaggio complesso.

Anne Heche: E quando serve la storia. È una commedia, quindi la rende davvero divertente quando hai qualcuno che non si vede. È così autoindulgente. Queste donne che sono molto antipatiche è ciò che fa.

S.O .: Questo è ciò a cui le persone possono relazionarsi. Spero che alcuni di questi personaggi siano familiari al pubblico.

A.H .: Certo! Oh mio Dio. La persona che pensa che tutti gli altri dovrebbero servirli (che è quello che pensa il mio personaggio), quella persona era così interessante per me recitare, perché abbiamo incontrato quella persona. 'Sono più importante di tutti gli altri', è esattamente quello che pensa il mio personaggio. Ed è per questo che vuoi che cada o venga colpita da una chiave inglese o, sai, finisca in coma, perché è terribile.

Sandra Oh e Anne Heche

Daniel Bergeron

Come affronti personaggi così indulgenti?

A.H .: Per la commedia, ci abbiamo giocato.

S.O .: In un certo senso, la regola empirica è che non vuoi giudicare i tuoi personaggi, blah, blah, blah. Ma penso che per renderlo divertente, abbiamo dovuto andare come, la persona deve essere come ... oh, come all'oscuro! - il più inafferrabile possibile. Stavamo solo scherzando con Alicia [Silverstone], proviamo a pronunciare il nome 'Clueless'. in ogni singola intervista. Solo per farla impazzire. Tangente. Ma sì, più arrogante trovi Ashley o più schiaccia l'anima di Veronica quando ha a che fare con suo figlio, più è divertente.

Sembra che voi due abbiate un ottimo rapporto. Come è stato suonare uno di fronte all'altro?

A.H .: Non so quale sia stata l'esperienza di Sandra in 'Grey’s Anatomy' -

[Screams]

S.O .: Stronzo!

A.H .: L'ho detto! L'ho detto!

S.O .: Devo prenderne uno! Ho fatto molto, ho fatto molto. Beh, vorrei non essere un tale 'psicopatico'! Non è che - oh, fottuto 'Wag The Dog' - merda, lo farò, lo farò. Merda.

A.H .: No, a dire il vero, non so quale fosse la sua chimica con quelle altre ragazze.

S.O .: Cos'è quello sull'aereo?

A.H .: Ma, um, posso solo immaginare di essere un po 'più divertente di Ellen—

S.O .: Oh mio Dio!

A.H .: Sto scherzando totalmente. Sono geloso di tutti quelli che guarda adesso e con cui lavora. Stiamo tutti combattendo per chi sono i migliori amici. Abbiamo un po 'di amicizia gelosia, perché noi tre andavamo molto d'accordo. Non essere come: 'Già, eravamo amici'. Ci siamo davvero uniti per creare un lavoro in cui credevamo e ci siamo lasciati prosperare in modi che non abbiamo fatto con altre attrici. Non ci è stata data l'opportunità, quindi non è giusto dire di altre attrici, anche se non credo che a Sandra piacerà lavorare con chiunque tanto quanto me da qui in poi, ma …

[Risate ridacchianti]

A.H. (segue): Il fatto è che ci è stata data l'opportunità di aiutarci a vicenda a crescere come artisti, e penso che quando lo condividi con qualcuno, ti cambia la vita e ti apre come artista.

Sandra, volevi fare una scappata ad Anne?

S.O .: Oh, ho ottenuto 'Psycho'. lì dentro. Devo andare sulla tua pagina IMDb, hai un carico di merda.

A.H .: Ho così tanti brutti film. Ma sai, devo dirlo ed è risultato naturale.

S.O .: Sai una cosa? Vaffanculo.

Cosa ti spinge a lavorare su un progetto più piccolo come questo?

S.O .: Penso che a questo punto della nostra carriera cerchiamo di scegliere qualunque cosa in cui lavoriamo per credere. So che in una carriera lunga e completa non devi necessariamente esercitare questa scelta in ogni momento.

A.H .: Sandra può prendermi in giro per molte cose, ma quando ti impegni in un film horror o stai combattendo gli alieni, lo stai facendo al 100%. Non credo di non aver mai fatto nulla al 100% e non credo che sia Sandra.

Ciò che è interessante delle nostre carriere in questo momento è che … Inizi ad essere in una sorta di comprensione universale di ciò che dovresti fare e di ciò che ti viene offerto, perché hai gettato le basi per quello che sei. Per il meglio o il peggio! Alcune persone come me, alcune persone non lo fanno. Sto circa 50/50, e questo va bene, sto bene con 50/50. Ma quel 50 percento inizia a modellare la mia carriera.

S.O .: Abbiamo girato questo nel 2015, e ora siamo all'inizio del 2017 e molto è cambiato. Questo è emerso dalle cose che Onur stava pensando e sentendo, e ha attratto le persone che volevano partecipare a un lavoro che diceva qualcosa, che aveva un punto di vista. Non dirò quale sia quel punto di vista, ma eravamo interessati all'allegoria della guerra e al modo in cui questo ciclo infinito di rabbia e sofferenza per cui queste due donne si imbrigliano sono un modo fantastico e divertente di rappresentare dove siamo adesso.

'Catfight' si aprirà nelle sale il 3 marzo, al Cinema Village di New York e al Laemmle Noho 7 di Los Angeles.

Rimani aggiornato sugli ultimi film e sulle ultime notizie TV! Iscriviti alla nostra newsletter via email qui.



Articoli Più