'Brightburn': la raccapricciante storia dei revisionisti di Superman non decolla mai

“Brightburn”



Screen Gems / Sony Pictures

Nel 2003, Mark Millar ha scritto una serie di tre fumetti di fumetti di 'Superman' che si basavano su una grande idea: cosa sarebbe successo se il piccolo Kal-El fosse atterrato non nel cuore americano, ma in Ucraina durante la Guerra Fredda? 'Brightburn' di David Yarovesky offre una svolta simile al mito del supereroe, anche se uno meno raffinato e molto, molto più ickier: e se Superman fosse uno stronzo omicida? Prodotto da James Gunn (che ha girato entrambi i film di supereroi e il suo contorto “Super”) e scritto da due suoi fratelli (il fratello Brian Gunn e il cugino Mark Gunn), la tendenza del film verso la storia dei supereroi revisionisti è sicuramente avvincente, ma bloccato nei confini del genere horror, si infiamma molto più di quanto vola.



La decisione dei Gunns di sfogliare la storia di Superman è abbastanza ambiziosa, e questo per non parlare di quanto in modo trasparente escano al riguardo: il film si apre in una fattoria del Kansas, dove marito e moglie Kyle (David Denman) e Tori (Elizabeth Banche) ancora tentando di fare un bambino (non sei sicuro dell'incapacità della coppia di concepire in base alla loro conversazione? rivolgiti l'occhio alla mezza dozzina di libri sull'infertilità su cui la macchina fotografica si sofferma troppo a lungo). Improvvisamente, la casa trema, il terreno rimbomba e un oggetto rosso fiammeggiante si schianta appena fuori dalla loro stalla.



L'hai già visto tutto prima, che è ciò su cui i Gunns e Yarovesky sembrano contare: mentre Brandon (interpretato per lo più da un cast di Jackson A. Dunn molto ben cresciuto) cresce davanti ai nostri occhi attraverso una serie di affascinanti case video, è con la consapevolezza che c'è qualcosa di molto speciale in lui che è a pochi istanti dall'essere scatenato. Yarovesky sviluppa presto la tensione, persino una dolce scena di Tori (che adora suo figlio, non importa quale) giocare a nascondino con Brandon non dovrebbe indurre il pubblico a saltare fuori dalla sua pelle, ogni secondo si tinge di paura. (Il fatto che il giovane Brandon indugi pericolosamente vicino alla sua astronave bloccata e nascosta non aiuta le cose, un altro ovvio riff di Superman.)

“Brightburn”

Gemme dello schermo

Super-intelligente, molto gentile, e un po 'imbarazzante a scuola, Brandon non ha idea di essere qualcosa di speciale, e mentre Tori e Kyle parlano con un sussurro sommesso della sua origine, 'Brightburn' fa ben poco per costruire il mistero del lungo- coppia di tempo che adotta un bambino che è caduto dal cielo e non ci ha pensato. Tori e Kyle dovrebbero, ovviamente, pensarci molto di più, specialmente quando Brandon inizia a scomparire, fissando stranamente un bestiame molto impazzito e recitando in modi che vanno oltre l'angoscia ispirata alla pubertà. Una volta che inizia a sentire voci che gli consigliano di 'prendere' le cose e di schiacciare le mani delle persone che sono sulle sue abilità più inquietanti, tutte le scommesse sono spente.

Poco su 'Brightburn' è molto sottile - ancora una volta, quei libri sulla fertilità - ma ci sono irresistibili note di grazia che suggeriscono qualcosa di un po 'più astuto in agguato sotto. La prima notte in cui Brandon si rende conto che sta succedendo qualcosa, si insinua fuori dal letto con una coperta marrone nascosta nella sua schiena e per un momento, il bambino ha un mantello. Ben presto, tuttavia, ha adattato la coperta in una maschera del tutto superflua che fa ben poco per nascondere i suoi poteri o la sua rabbia. E la rabbia è all'ordine del giorno: mentre Brandon occasionalmente cade dalla fuga che lo ha trasformato in un maniaco omicida (cioè la sua vera natura), rivelando quel simpatico ragazzo sotto, è tutto finito quando ha commesso il suo secondo (gory , raccapricciante) crimine di passione.

Mentre la furia di Brandon aumenta, 'Brightburn' si allontana dalle sue migliori idee (come le persone che sembrano sapere che c'è qualcosa di strano in lui, l'incapacità eccessiva di sua madre di fare i conti con chi è veramente, o anche le implicazioni globali di ciò che Brandon crede di essere stato mandato a farlo), spingendo in crimini ancora più sbalorditivi, sgranocchiando le ossa, infuocati e una serie di spaventi di salto sempre più economici.

Il terrore è infuocato - e se un alieno spaziale super-forte si schiantasse sulla Terra e volesse uccidere tutti? ora è un'idea proprio lì, ma 'Brightburn' non è contento di lasciare che quel concetto malvagio faccia la sua magia. Ben presto, è solo un altro film spaventoso con un pazzo cattivo che brucia roba e sembra strano mentre lo fa, e questo è qualcosa che tutti abbiamo visto prima.

Grado: C +

Sony e Screen Gems pubblicheranno 'Brightburn' nelle sale venerdì 24 maggio.



Articoli Più