Elijah Wood e Sean Astin, gli alumni di 'Il Signore degli Anelli' sostengono 'Rings of Power' in mezzo a contraccolpi razzisti

"The Lord of the Rings: The Two Towers"

“Il Signore degli Anelli: Le due Torri”



Nuova linea/cortesia Everett Collection

Il cast di Peter Jackson ' Signore degli Anelli ” stanno andando dove devono, con speranza.



Gli alunni della trilogia Elijah Wood, Sean Astin, Dominic Monaghan e Billy Boyd si sono rivolti ai social media per mostrare il loro sostegno al cast variegato di Prime Video ' Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere ” serie. Le star indossavano magliette con un disegno che mostrava una fila di orecchie da elfo con diverse tonalità della pelle. Sia Wood che Astin hanno twittato foto con la didascalia: 'Siete tutti i benvenuti qui'.



Gli attori hanno recitato in Jackson del 2001 'La compagnia dell'anello', seguito da 'Le due torri' del 2002 e 'Il ritorno del re' nel 2003. Wood ha interpretato Frodo, che ha cercato di distruggere l'Unico Anello con l'aiuto di Samwise (Astin), Merry (Monaghan) e Pippin (Boyd).

Le magliette indossate dai quattro attori sono state disegnate dall'artista Don Marshall e sono in vendita con il 50 percento dei proventi a beneficio di un ente di beneficenza POC che deve ancora essere annunciato. Astin ha anche modellato un cappello con lo stesso design.

La star di 'The Rings of Power' Ismael Cruz Cordova ha commentato: 'Molto amore' e il co-protagonista Benjamin Walker ha scritto: 'Grazie ragazzi'.

Popolare su IndieWire

La serie Prime Video ha debuttato 2 settembre e ha battuto i record di streaming sulla piattaforma. Tuttavia, le recensioni del pubblico lo erano sospeso a causa del previsto 'review bombing', quando gli utenti in massa caricano recensioni negative come ritorsione per 'problemi culturali o politici percepiti piuttosto che per la loro qualità effettiva'. Il CEO di Tesla Elon Musk è stato tra coloro che sbattuto 'The Rings of Power' per la mancanza di personaggi maschili simpatici e forti.

Whoopi Goldberg ha recentemente espresso parole forti per le reazioni razziste alla diversità in 'Rings of Power' in un episodio di 'The View' ( tramite Varietà ). Goldberg ha contestato il fatto che, per alcuni fan, creature come hobbit e draghi possono esistere nell'universo della serie, ma gli attori neri no.

'Non esistono nel mondo reale', ha detto Goldberg. “Lo sai? Non ci sono draghi. Non ci sono hobbit. Mi stai dicendo che anche i neri non possono essere falsi? È questo che mi stai dicendo? Non so se esiste un club hobbit, non so se ci saranno proteste, ma gente! Cosa c'è che non va in voi?'

Co-creato dagli showrunner JD Payne e Patrick McKay e già impostato per un ordine di cinque stagioni, 'The Rings of Power' in realtà ha anticipato contraccolpo razzista . Quando lo studio ha originariamente pubblicato una foto del suo cast multiculturale, Amazon è stata immediatamente accolta da un trolling online al vetriolo, poiché i fan si sono rivolti ai social media per criticare alcuni ruoli basati su razza e genere.

Il produttore esecutivo della serie Lindsey Weber ha dichiarato: 'Ci è sembrato naturale che un adattamento del lavoro di Tolkien riflettesse l'aspetto reale del mondo. Tolkien è per tutti. Le sue storie parlano delle sue razze immaginarie che fanno del loro meglio quando lasciano l'isolamento delle proprie culture e si uniscono'.

JRR La studiosa di Tolkien Mariana Rios Maldonado ha detto in precedenza Fiera della vanità , “Ovviamente ci sarebbero state pressioni e contraccolpi, ma la domanda è: da chi? Chi sono queste persone che si sentono così minacciate o disgustate dall'idea che un elfo sia nero, latino o asiatico?'



Articoli Più