Jerry Seinfeld: perché Louis C.K. Non sta facendo il suo ritorno nel modo giusto

Jerry Seinfeld e Louis C.K. al decimo anniversario di Stand Up for Heroes.



Stephen Lovekin / Shutterstock

Jerry Seinfeld ha tenuto conto del ritorno in piedi di Louis C.K. durante un'intervista con il New York Times. Dalla fine di agosto, C.K. è apparso in vari club comici di New York City per esibirsi in set, che segnano le sue prime apparizioni pubbliche di alto profilo da quando ha ammesso di aver commesso un comportamento sessuale lo scorso autunno. Il ritorno di C.K. ha scatenato un dibattito nazionale sull'opportunità di accogliere gli uomini accusati nelle loro professioni.



Alla domanda se fosse 'troppo presto' per C.K. per esibirsi di nuovo, Seinfeld ha risposto: “No. È il modo in cui lo ha fatto, penso che alla gente non piacesse. Ad alcune persone non piaceva che lo facesse affatto. Conosciamo la routine: la persona fa qualcosa di sbagliato. La persona è umiliata. Sono esiliati. Soffrono, vogliamo che soffrano. Adoriamo la caduta, adoriamo l'incidente e il botto della caduta. E poi adoriamo il crawl-back. Il grovel. Stai andando a Grovel? Quanto tempo hai intenzione di grovel? Hai intenzione di piangere?



'La gente, penso, immaginava che ci fosse quello che veniva con Louie - ci deve questo', ha detto Seinfeld riferendosi a C.K. possedere le sue azioni e parlarne apertamente e onestamente. 'Noi, la corte dell'opinione pubblica, abbiamo deciso se sarebbe tornato, sarebbe meglio che mostrasse molto dolore. Perché ha negato loro quello. '

C.K. non ha affrontato la sua cattiva condotta sessuale nel suo primo set alla Cantina della commedia il 26 agosto. Il comico non ha fatto allusione alla sua storia di molestie sessuali sul palco fino a poco tempo fa, quando a un concerto stand-up del 10 ottobre al West Side Comedy Club ha detto è stato all'inferno e ha perso $ 35 milioni. 'È stato un anno strano,' C.K. aggiunto. Anche in questo set, C.K. non ha esplicitamente parlato del suo comportamento e nemmeno si è scusato.

'Non posso dire cosa dovrebbe fare', ha detto Seinfeld quando gli è stato chiesto se C.K. dovrebbe tornare sul palco. “Fai quello che vuoi. Se lo fa male, soffrirà. E questo è il suo affare. '

Seinfeld ha continuato, 'Se qui c'è un crimine, e la legge viene coinvolta, questo è ciò che la legge è per. Le leggi della commedia, in un certo senso le inventiamo. Parte dell'intrattenimento, a volte, è la vita della persona. Vogliamo che ci intrattenga anche noi, come parte dell'atto. Ci piace il tuo spettacolo e poi ci piace la tua vita incasinata. Anche questo ci diverte. Quando hai visto Richard Pryor, è stato più che un semplice atto. Sei nella stanza con questo ragazzo che ha vissuto questa folle vita. Qualcuno ha detto che è la prima volta che qualcuno si è comportato male nel modo in cui tutti chiedono: 'Com'è l'autore? Come sta? 'Non chiedono,' Come sta la vittima? ''

Seinfeld è attualmente il conduttore della serie di talk di Netflix 'Comedians in Cars Getting Coffee', che ha debuttato nella sua ultima stagione durante l'estate.



Articoli Più