Questo è ciò che significa ... Una conversazione con lo scrittore di 'Smoke Signals' Sherman Alexie



Questo è ciò che significa ...

Una conversazione con lo scrittore di 'Smoke Signals' Sherman Alexie





di Mike Jones


'Segnali di fumo' Irene Bedard ed Evan Adams.

Credito fotografico: Randall Michelson

Menziona un 'movimento cinematografico nativo americano' e le immagini per lo più etnografiche
il ritiro non può ancora essere individuato in un momento specifico o, in alcuni casi,
persino ai cineasti nativi americani. Al di fuori degli speciali e investigativi della PBS
documenti come 'Incidente a Oglala'- quello che potrebbe venire in mente di più
Il pubblico americano è 'Balla con i lupi“. Autore e poeta Sherman Alexie,
e il regista Chris Eyre, sperano di dimostrare il contrario, e come il loro film
'Segnali di fumo”Debutta a Sundance con nazionali e internazionali
distribuzione in atto (Miramax), hanno già un vantaggio. Inoltre,
uno dei programmi del Sundance Film Festival intitolato 'Vista dal centro:
Visione nativa in America
'Promuoverà la chiamata selezionando una raccolta
di film indiani di registi indiani con sede negli Stati Uniti e in Canada.
Questa potrebbe essere un'epoca d'oro del cinema delle First Nations ', afferma il '98
Guida al film Sundance.

Sebbene Alexie, autore di 'The Lone Ranger e Tonto Fistfight in Heaven'
dice 'Smoke Signals' è uno dei pochi film scritti e diretti da
Indiani d'America, sta attento a distanziare la storia del film dalla politica,
ma non completamente. Il film segue due amici, Victor e Thomas, che
viaggiare dalla prenotazione del Coeur d'Alene dell'Idaho a Phoenix, in Arizona, per scegliere
sulle ceneri del defunto padre di Victor.

iW: L'immagine predominante dell'indiano americano che i frequentatori del teatro conoscono,
e anche dalla televisione, l'indiano espropriato e il terribile
condizioni sulla prenotazione.

Sherman Alexie: Potresti anche essere in Etiopia o qualcosa del genere per quello che vediamo
Riserve indiane. E questo non è il caso qui. La prenotazione è
girato magnificamente, ed è un posto meraviglioso ed è così che lo abbiamo girato,
è così che anche Chris e Brian Capener hanno scelto di sparare. È bellissimo
ed è verde e lussureggiante. E non solo per mostrare la bella prenotazione,
ma contrasta direttamente con la sterilità di Phoenix dove suo padre
andò e morì, quindi l'intera sterilità contrastava con il verde lussureggiante
della prenotazione.

iW: Stavo pensando ad altri film recenti le cui storie sono basate
riserve, ho pensato a 'Thunderheart', sai ...

Alexis: È tutto creato bianco, diretto bianco, prodotto bianco. È un
bel film, ma ...

iW: Ma manca ancora un elemento autentico. Come hai trovato i film unici
voce '>

Alexis: In realtà, c'è un personaggio, Thomas Builds-the-Fire, che è un
narratore, quindi, in effetti, gran parte del film è decisamente non cinematografico, perché
per molto tempo la macchina fotografica rimane ferma e Thomas racconta storie. Sono divertenti.
E a volte otterrai immagini di ciò che racconta nelle storie. Spesso solo
siede lì e racconta la storia e parla, parla, parla. Quindi era il veicolo
con la quale tutto è successo, e c'è una voce fuori campo che lo fa, ma
era davvero il veicolo, è il personaggio naturale per girare un film.
Non avrei mai pensato che sarebbe stato un film, ma lo è. In qualche modo sovvertiamo il tutto
convenzione di 'mostrare, non dire' ed è una specie di 'raccontalo'.

iW: Sei mai stato tentato di uscire da quelle storie statiche e sonore.

Alexis: Abbiamo fatto un po ', ma solo immagini. La sua voce fuori campo funziona su
storia così, penso che in alcune bozze originali della sceneggiatura, avrebbe iniziato
la storia e poi la storia sarebbe accaduta. Ma mentre andavamo d'accordo con il
sceneggiatura, ho iniziato a realizzare il suo ruolo nel film - la sua voce nel film
il film è davvero la ruota che fa girare il film. “Questo è quello che
Significa dire Phoenix in Arizona
'[Il titolo del racconto del film
basato su] - questa è la trama, vanno a Phoenix per prendere Victor
padre. È un film sul compagno di viaggio, e poi guardo gli elementi di
altre tre storie nella sceneggiatura e poi sono state create delle cose
specificamente per la sceneggiatura.

iW: Smoke Signals utilizza alcune idee delle transizioni senza soluzione di continuità di John Sayles '
'Lone Star' è famosa per. Il tempo non è cambiato se non in un momento in cui non lo hai fatto
Guardalo. All'improvviso entrerebbe in gioco una versione più giovane dello stesso personaggio
telaio.

Alexis: Li chiamavamo tagli magici, non solo per fare le transizioni
più fluido e per far andare avanti la storia, ma per rendere i flashback
parte integrante della narrazione del film. Il modo in cui il tempo funziona nella cultura indiana
è più circolare. C'è molta più cultura sullo schermo del tempo.



Articoli Più